Seguici su: youtubefacebooktwitterflickrfeed rss
Home|Perchè|La Casa|Le Stanze|Maps & Directions|Links|Photogallery|Prenotazioni|Offerte Speciali|Newsletter|Contatti
La stanza delle Virtù

La stanza delle Virtù

Il centro. Era l'alloggio dei custodi, preziosi fiduciari della famiglia. Dovevano avere in ogni momento il controllo completo della casa, perciò il loro affaccio era il più privilegiato sul giardino e sui vari ingressi. Sotto l'antico soffitto, in pianelle e piccole travi di legno, il breve percorso di accesso è fiancheggiato da una spaziosa cabina-armadio e dall'importante bagno, dove un allegro ‘sciacquaio’ d'epoca si è trasformato in un sorprendente lavabo; la doccia idromassaggio è stata inserita in un autonomo e comodo vano con sedile in pietra.

Per l'ospite appena entrato, la finestra sulla parete frontale del soggiorno è romanticamente piena dei tetti del borgo; ma basta avvicinarsi di qualche passo perché la visuale si apra verticalmente facendo scoprire, all'improvviso e con emozione, anche l'incantevole affaccio sul giardino.

Il cesto sempre pieno di legna da ardere, accanto all'antico camino, evoca l'allegra ritualità del fuoco, che l'ospite può celebrare recuperando calde suggestioni tra gli alari e le nicchie scaldavivande; il soggiorno è completato da un elegante angolo salotto con ampio scrittoio.

Sulla parete opposta, un'intrigante porticina cela e protegge la ‘perla’ di questo ambiente: un'emozione lunga due scalini fa scendere l'occhio e il cuore fino al trionfo dell'intimità, una sorta di incredibile alcova che pare sospesa nello spazio e nel tempo e dove il mondo esterno entra solo con la variopinta levità del giardino.

 

photogallery

  • La stanza delle Virtù
  • La stanza delle Virtù
  • La stanza delle Virtù
  • La stanza delle Virtù
  • La stanza delle Virtù