Seguici su: youtubefacebooktwitterflickrfeed rss
Home|Perchè|La Casa|Le Stanze|Maps & Directions|Links|Photogallery|Prenotazioni|Offerte Speciali|Newsletter|Contatti
la storia

la storia

L'attuale "L'Orto degli Angeli" (che comprende le antiche dimore signorili "Palazzo Alberti" e "Palazzo Andreozzi") è stato abitato da tre importanti famiglie dell'Italia centrale. La famigli Alberti è documentata a Bevagna fin dal XIIIº secolo. Donna Vanna di Celso Alberti, sposa di Giovanni Bianconi, fu madre di Giacomo Bianconi (1220-1301), carismatica figura trecentesca di frate taumaturgo, beatificato dalla chiesa. Di origine romana era la famiglia Andreozzi, a Bevagna nel '700, che ritornò a Roma in seguito al matrimonio di Gaetano Andreozzi con la marchesa Maria Vienna Lepri Bernini in Via della Mercede. Nel 1788 Nicola Andreozzi vendette il complesso a Carlantonio di Crispoldo Angeli Nieri, capoconsole di Bevagna, dell'antica famiglia Angeli documentata fin dal '500. Nel 1811 Filippo, figlio di Giuseppe Angeli Nieri, gonfaloniere di Bevagna, sposa Lucrezia Volumnia Mongalli, acquisendo per i suoi discendenti nome e titolo dei Conti Mongalli. A Leonessa, terra di origine, questa famiglia era giù cospicua nel '500. Nel 1686 l'abate Bernardino Mongalli, fu insignito del titolo di Conte Lateranense.

Orto degli Angeli - la Casa La famiglia si trasferì successivamente a Spoleto, dove Tiburzio Mongalli (1754-1801) sposa Caterina, sorella di Annibale dei Conti della Genga, il futuro Papa Leone XIIº (1760-1829). Attuale erede della casa è Francesco Antonini dei Conti Angeli Nieri Mongalli.