narni

fotoNarni appare come un baluardo proprio all'imbocco della Valnerina, quasi a proteggerne l'ingresso. L'imponente ponte di Augusto getta la sua altissima arcata ancora intatta sulla valle e le strade, che conservano il sapore del medioevo salgono all'interno delle mura, fino alla Piazza dei Priori, dove si trovano il Palazzo del Podestà iniziato nel 1200 e il Duomo, dedicato a S. Giovenale, primo vescovo della città. Ancora più in alto la Rocca, fatta edificare dal Cardinale Albornoz, perfettamente restaurata e portata all'antica bellezza. Da non perdere l'Abbazia di San Cassiano, circondata da lecci centenari e la "città sotterranea" che conserva una chiesa con affreschi del XIII e XV secolo e una cella carceraria usata dal Tribunale dell' Inquisizione, con graffiti sulle pareti lasciati dai prigionieri.