Seguici su: youtubefacebooktwitterflickrfeed rss
Home|Perchè|La Casa|Le Stanze|Maps & Directions|Links|Photogallery|Prenotazioni|Offerte Speciali|Newsletter|Contatti

Blog feed

La pasta dolce

a Il Forno degli Angeli da questo fine settimana

La pasta dolce

La pasta dolce la trovate a Il Forno degli Angeli da questo fine settimana. Attenzione un cucchiaio tira l'altro!!

Uno dei dolci tradizionali umbri dalla ricetta di Fiora Massei rielaborata dal Redibis. Un tempo si faceva (come vedete anche oggi) per la ricorrenza dei morti. Quasi ogni località dell'Umbria aveva la sua variante che poteva contemplare anche buccia d'arancia grattugiata, rosolio, alchermes, cioccolato fondente grattugiato, pinoli, nocciole, canditi, biscotti sbriciolati, ecc. Fino alla seconda guerra mondiale in genere si parlava di "pasta dolce". Per lo più si trattava di gnocchi (soprattutto nello Spoletino), quadretti ricavati da una polentina o anche semplici strisce di pasta ritagliate a forma di rombo. Nel dopoguerra si è cominciato a utilizzare tagliatelle, maccheroni, rigatoni, stivalozzi, ecc., e al miele è stato sostituito lo zucchero.

"Lavora le tagliatelle con la farina, l'acqua e un pizzico di sale; mettile a cuocere in acqua bollente salata, falle raffreddare e tagliale della lunghezza di 5/6 cm con le forbici da cucina. Prepara un impasto ben amalgamato con cacao, noci tritate, buccia di limone e pane grattugiati, cannella, zucchero, e un filo di miele. Disponi in un contenitore uno strato di composto e uno strato di tagliatelle, ripetendo tre volte lo stesso procedimento; riponi in frigorifero e servi la pasta dolce fredda".
PASTA DOLCE
Dosi per 20 persone.
500 g di farina bianca; 200 g di acqua; 1 kg di pane raffermo grattugiato; 1 kg di noci tritate; 1 kg di zucchero; 150 g di cacao in polvere; sale; cannella in polvere; buccia di limone grattugiata; miele e alchermes, a piacere.

 

photogallery

inserito il 30/10/2015 17:19 | Condividi